IRRIGAZIONE

SISTEMI DI IRRIGAZIONE: affidati ai professionisti!

Installare un impianto di irrigazione, professionale e innovativo, consente di somministrare la corretta quantità di acqua alle essenze vegetali, del tuo giardino, orto o parco. La nostra azienda ti affiancherà nella scelta dell’impianto, trovando la soluzione più idonea alle tue esigenze; consigliandoti, altresì, la posizione più appropriata dove collocare l’apparato, la corretta quantità di acqua da somministrare e la frequenza di irrigazione, tenendo in considerazione, le necessità fisiologiche eterogenee, di ogni varietà.

Giardineria è sinonimo di garanzia e professionalità; la nostra impresa, infatti, ha ottenuto il ragguardevole riconoscimento di tecnici professionisti per la realizzazione di impianti di irrigazione, conferitale dalla Camera di Commercio di Trento.

Tipologie di impianto

Nel corso del tempo, l’uomo ha imparato a realizzare sistemi di irrigazione, che permettono di fornire la giusta quantità di acqua alle piante, per nutrirle e proteggerle. In base al terreno, alle essenze vegetali, al clima e alle esigenze e al budget del committente, si possono valutare differenti impianti, ciascuno con proprie caratteristiche e funzionalità.

Le metodologie di irrigazione si suddividono essenzialmente in:

  • manuale o automatico;
  • a tubo flessibile;
  • a goccia;
  • sotterraneo;
  • fuoriterra, altrimenti denominato di superficie;

Impianto di irrigazione a tubo flessibile

Il tubo flessibile, collegato a un rubinetto esterno, è la soluzione meno dispendiosa, ma al contempo più rudimentale, per irrigare il giardino. Eventualmente, può essere dotato di un elemento finale, come, per esempio, una lancia o un irrigatore, che consentono di ottenere una diversa erogazione dell’acqua. Questa soluzione è adatta a coloro che possiedono uno spazio di dimensioni ridotte, desiderano una soluzione economica e possono dedicare energie e tempo a questa attività.

Sistema di irrigazione a goccia

Irrigazione a goccia è una tecnica di microirrigazione, che somministra la corretta quantità d’acqua a ogni pianta, aiuola o fiore, solamente ove necessario, evitando sprechi e ristagni nel terreno. È costituita da un programmatore a batteria, collegato al rubinetto e a tubicini di piccole dimensioni, che si diramano fino all’area interessata. Questi ultimi presentano dei fori, che rilasciano l’acqua gradualmente. Suddetto sistema è adatto ad aree di piccole o medie dimensioni, balconi o terrazzi.

Impianto di irrigazione fuoriterra

L’irrigazione di superficie è una tecnica pratica ed economica, costituita da impianti, composti da diversi tubi a vista, che ricoprono interamente l’area da annaffiare. In questo caso, basta semplicemente aprire i rubinetti centrali o programmare le elettrovalvole e l’acqua raggiungerà tutte le zone desiderate. Questa metodologia viene utilizzata principalmente nei grandi campi agricoli; mentre, per i giardini privati, appare alquanto antiestetica e incomoda, siccome deve essere rimossa, ogni qualvolta si taglia l’erba.

Metodo di irrigazione sotterraneo

L’irrigazione sotterranea è un sistema per somministrare acqua alle piante, finalizzato a raggiungere l’apparato radicale. Per portare acqua alle radici, si impiegano recipienti porosi di grandi dimensioni o tubazioni, collocati all’interno del terreno. Si tratta di un processo automatizzato, che impiega valvole di controllo, a comando idraulico o elettronico, collegate a elettroprogammatori, che gestiscono le diverse linee di irrigazione. I sistemi più all’avanguardia, sono dotati di sensori per programmare l’impianto, a seconda della rilevazione dell’umidità del terreno e della pioggia.

Questa soluzione presenta cospicui benefici: è possibile impostare il giorno e l’ora di avvio e ti permette di risparmiare tempo ed energie; la procedura ottimale, per le piante che necessitano di essere annaffiate regolarmente.

Subirrigazione: un metodo di irrigazione sotterraneo

Negli ultimi anni, la subirrigazione ha fatto scaturito un rilevante interesse anche nel settore dell’irrigazione di prati e di tappeti erbosi. Questa tecnica di irrigazione utilizza ali gocciolanti interrate; in questo modo, l’acqua viene distribuita direttamente vicino alle radici, rendendo completamente invisibile l’impianto irriguo.

Tale sistema presenta innumerevoli vantaggi, che possono essere così riassunti:

  1. elevata efficienza di irrigazione, ridottissime perdite per percolazione e assoluta assenza di perdite per ruscellamento ed evaporazione;
  2. riduzione delle piante infestanti e delle malattie fungine;
  3. l’irrigazione può essere eseguita in qualsiasi orario anche in presenza di persone;
  4. possibilità di irrigare con modesti volumi d’acqua e basse pressioni di esercizio;
  5. elevata uniformità di distribuzione anche in zone molto ventose;
  6. eliminazione del rischio vandalico, non essendo visibile alcun elemento dell’impianto;
  7. possibilità di irrigare aree di prato di ridotte dimensioni, (es. aiuole spartitraffico).

Per una adeguata distribuzione dell’acqua in tutta la superficie del prato, è necessario prestare particolare attenzione nella scelta della portata dei gocciolatori e nella loro disposizione. Le ali gocciolanti per subirrigazione disponibili in commercio forniscono indicazioni a riguardo: la spaziatura varia dai 30 ai 60 cm a seconda del tipo di terreno e della portata del singolo erogatore, anche se per una adeguata uniformità di distribuzione è consigliabile non superare mai i 45 cm di interasse.

L’impianto, inoltre, ha bisogno di alcuni accorgimenti tecnici per ottimizzare le prestazioni, quali la presenza di una valvola di sfiato nei punti più alti, per impedire il risucchio di particelle di terreno a fine irrigazione e valvole di fine linea nel collettore di scarico, per effettuare automaticamente una pulizia all’inizio di ogni ciclo irriguo.

L’importanza di un’attenta progettazione

Indipendentemente dall’impianto di irrigazione scelto, è necessaria un’attenta e meticolosa progettazione. Questa fase è fondamentale per avere un’area verde, rigogliosa e in salute. Le variabili da prendere in considerazione, nella progettazione dell’impianto di irrigazione, sono numerose: clima, altitudine, dimensione e forma dell’area, frequenza di irrigazione, programmazione e portata della rete idrica, per questo motivo è preferibile richiedere l’aiuto di tecnici esperti. La nostra squadra di professionisti è a tua completa disposizione, per individuare, congiuntamente, la soluzione ideale e su misura per te!

Le nostre realizzazioni

Giardiniere all'opera

Le nostre realizzazioni